Ulcere gastriche - sintomi e trattamento

Ulcere gastriche - sintomi e trattamento

Una volta era chiamata "malattia del direttore" per l’associazione con uno stile di vita stressante e una dieta irregolare. Entrambi questi fattori non dipendono oggi dal tipo di impiego. Come riconoscerla e come trattarla?

Da un punto di vista biologico l'ulcera gastrica è una perdita di mucosa che può verificarsi anche nel duodeno. Possono variare nelle dimensioni - da pochi millimetri a diversi centimetri in uno stadio avanzato. Le loro cause sono molteplici:


- Helicobacter pylori - batteri, la cui presenza può essere determinata da un esame del sangue o con test disponibili in farmacia. La sua presenza viene trasmessa attraverso il cibo o la saliva.


- Acido cloridrico -. Uno dei componenti dei succhi gastrici, responsabili della neutralizzazione dei batteri. Il suo eccesso favorisce lo sviluppo delle ulcere.


- Bile - ritiro della bile dal duodeno allo stomaco danneggia la mucosa.


- Stress, alcool e sigarette - contribuiscono alla sovrapproduzione di acidi (compreso quello cloridrico).

I sintomi più comuni che dovrebbero attirare la nostra attenzione sono: bruciore di stomaco, perdita di appetito, gonfiore, dolore sotto lo sterno o sopra l'ombelico, senso di fame o bruciore. La gravità del dolore si verifica subito dopo aver mangiato, e può essere accompagnato da nausea e vomito.
Il metodo di base per determinare la presenza di ulcere sono le analisi endoscopiche – con l'introduzione del gastroscopio nell'esofago con una mini-telecamera. In questo modo sono raccolte sezioni di tessuto. Ciò è necessario perché le ulcere possono cambiare nell’aspetto in maniera simile alle cellule tumorali.


Nel caso di ulcere causate dal batterio Helicobacter il disturbo viene trattato con la terapia antibiotica e farmaci protettivi, rafforzando il tessuto mucoso. A volte la chirurgia è necessaria.


Sintomi dolorosi di ulcera peptica possono essere alleviati con una dieta corretta. E’ stato dimostrato che il fumo di sigaretta provoca significativamente lo sviluppo di cavità di mucose. Si consiglia di escludere i cibi fritti, grassi e verdure piccanti, acide e sott'aceto, caffè, tè, alcol e bevande gassate. I medici consigliano di mangiare latticini light, magri, carne cotta, semola e gelatine. Sebbene l’ulcera peptica ètre volte più comune negli uomini rispetto alle donne, nei momenti di forte stress e lunghe ore nei giorni lavorativi, siamo tutti a rischio.